Stop alle violenze


Inviare foto hard non richieste: è reato?


Capita a tutti di ricevere foto hard non richieste.
Che si tratti di un conoscente o di uno sconosciuto, può essere un'esperienza spiacevole e in alcuni casi anche traumatica. Ma cosa fare in questi casi? C'è un modo per tutelarsi?
In questo post, analizziamo la questione dal punto di vista legale.
Inviare foto hard a una persona maggiorenne che non le ha richieste NON è reato. La Cassazione ha chiarito che le messaggerie come Facebook Messenger o WhatsApp non sono equiparabili al telefono in senso tradizionale, né possono considerarsi "luoghi pubblici".
Il destinatario delle immagini può ben sottrarsi alla loro visione, magari bloccando il mittente o cancellando il contenuto della chat prima ancora di aprirla.
Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Inviare foto hard può diventare reato se:
° Le foto vengono inviate a un minorenne. In questo caso, si configura il reato di adescamento di minorenni.
° Le foto vengono inviate in un luogo pubblico. Ad esempio, se le foto vengono inviate a una persona che si trova in un ufficio postale o in un autobus, si configura il reato di atti osceni in luogo pubblico.
° Le foto vengono inviate con lo scopo di estorcere qualcosa. Ad esempio, se si minaccia di pubblicare le foto online se la vittima non paga una somma di denaro, si configura il reato di estorsione.
Cosa fare se si ricevono foto hard non richieste?
Se le foto sono state inviate da un minorenne, è importante segnalarlo alle autorità.
Se le foto sono state inviate da un adulto, è possibile cancellarle e bloccare il mittente.
Se le foto sono state inviate con lo scopo di estorcere qualcosa, è importante denunciare il fatto alle autorità.
È importante ricordare che non si è mai soli. Se si è vittime di revenge porn o di qualsiasi altro tipo di reato online, è possibile trovare aiuto e supporto online o contattando le autorità competenti.
In conclusione, è importante essere consapevoli del fatto che inviare foto hard non richieste può avere conseguenze penali. Se si riceve questo tipo di materiale, è importante sapere cosa fare per tutelarsi.
#sexting #cyberbullismo #reatiinformatici #nonseisola #aiuto
Altri spunti di riflessione:
Quali sono le implicazioni etiche dell'invio di foto hard non richieste?
Come possiamo educare le persone a un uso responsabile delle tecnologie digitali?
Come possiamo proteggere le vittime di cyberbullismo e di altri reati online?
Discutiamo di questo tema.

Suggerimenti e richieste.

I vostri suggerimenti e le vostre richieste faranno crescere questo spazio.

SEGUICI!

Offline Website Maker